lunedì 20 nov 2017
ultimo aggiornamento ore 14.24
CRONACA
ATTUALITA'
INTERVISTE
SPORT
pagina BiancoNera
HANNO DETTO...
L'INTERVENTO DI...
tsunami
pagina dei libri
pagina dell'Arte
pagina della musica
pagina del cinema
pagina della salute
pagina del gelato
pagina delle ricette
pagina delle aziende
pagina degli annunci
pagina dei soldi
pagina degli astri
pagina dei Pezzi da 90
pagina dei concorsi
pagina di Google
pagina del cane Vidar
photogallery
Cerca su Pagina:

Area Utenti
Commenta i nostri articoli:
Username:
Password:
TORINO - 18/03/2013pagina delle aziende

Coin, una storia lunga quasi un secolo

Coin di Torino per la prima volta ha presentato presso lo store in via Lagrange 47 la sfilata della collezione Primavera-Estate 2013. L’organizzazione è stata affidata alla Tiffany Fashion di Mirella Rocca e Maria Pia Ventrella. L’azienda Coin fu fondata a Pianiga, un piccolo centro del Veneziano, da Vittorio Coin, venditore di generi vari che nel 1916 ottenne anche la licenza di ambulante per la vendita di tessuti e mercerie. Si deve però soprattutto ai figli, ben tredici, l’ampliamento dell’attività imprenditoriale, con l’apertura, nel 1927, di un negozio di tessuti, filati e biancheria a Mirano. Durante gli anni Sessanta Coin, costituitasi in società per azioni, ha sviluppato il modello di grande magazzino con vendita a reparti. Si sono espansi così i settori merceologici con l’introduzione di articoli casalinghi, sportivi, giocattoli, profumeria e pelletteria. Coin è il department store italiano dedicato al mondo dell’abbigliamento, della bellezza e dell’home decoration, affermatosi come il punto di riferimento qualificato e griffato dello shopping cittadino. Con 98 negozi Coin è presente su tutto il territorio nazionale all’interno dei più importanti centri storici e nelle principali vie dello shopping. L’insegna ha intrapreso negli ultimi anni un intenso piano di rilancio che ha visto la nascita di una nuova Coin in grado di restituire al cliente il piacere dello shopping con ambienti accattivanti, facilmente fruibili e mood personalizzati che caratterizzano i diversi mondi.Gli accessori, la bellezza e il benessere, l’abbigliamentocon un’ampia selezione di marchi esprimono una forte attenzione al fashion, ai nuovi trend e alla ricerca di stili emergenti. Nella sfilata in via Lagrange, presentata da Mario Barbella, le modelle e i modelli della Tiffany Fashion già fattisi notare in tante altre occasioni hanno fatto ammirare “i must have” Coin. Sono stati tre i filoni della collezione moda: sportivo, every day ed elegante. Testimonial della sfilata è stata Luisa Ballabio, modella, attrice e presentatrice, che ha fatto notare tutta la sua classe sfilando una sola volta. Fotografo ufficiale è stato Alessandro Bisterzo. A rendere la serata davvero fantastica ci ha pensato il Dj set Max Correnti, elegante retro chic con la sua “Music is the answer”, famoso dj della Costa Smeralda del Blues Cafè, un grande locale a Porto Cervo. Si è potuto poi apprezzare anche un aperitivo offerto da catering.net di Lorenzo Casassa, che gestisce i bar del foyer del Teatro Regio, con le nuove pratiche bottigliette colorate “shot cocktail party” con succhi di frutta e cocktail (Negroni, Screwdriver, Daiquiri, Laguna Blu, Spritz), una bella trovata che ha colorato ancora di più l’evento. Inoltre sono stati serviti i piccoli contenitori monoporzioni “eco chic” con parmigianina di melanzane, insalata russa, oltre agli spiedoni di focaccia con salumi, pomodori secchi, panna cotta e bunet, che hanno saputo aggiungere al valore del gusto visivo della sfilata e sonoro del dj, quello del palato. Un ringraziamento speciale è stato espresso per gli sponsor Luce, Nespresso, Rossosapore, Locanda del Nocciolo, Sintesi, Jet Solution, Palestre Torino, Clinica Baviera e Matrix , start-up italiana che collabora col Politecnico di Torino, specializzata in soluzioni ad alto contenuto tecnologico principalmente per il settore informatico, energetico, medicale e della sicurezza, con base a Torino, uno dei distretti a più alta densità di ricerca e innovazione in Europa. Nel grosso numero di spettatori, di tanti comuni cittadini estasiati, si è notata oltre alla presenza della direzione Coin, di giornalisti e fotografi tra i quali Elio Draghi e Serghei Kaushka, quella dell’attore Filippo Locantore.

Vito Piepoli






Versione per stampa
REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab