Censiti tutti i Giardini del Piemonte in un libro Atlante - pagina dei libri - Pagina


Censiti tutti i Giardini del Piemonte in un libro Atlante



“I giardini costituiscono un patrimonio non solo botanico ma innanzitutto culturale che coniugando componenti storiche, artistiche, ambientali e sociali, fornisce una cartina al tornasole delle società e delle epoche storiche che li hanno prodotti”.

Sono le parole dell’Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi che accompagnano l’intervento istituzionale sul corposo volume riccamente illustrato pubblicato da Libreria Geografica: ”ATLANTE DEI GIARDINI DEL PIEMONTE” (pp.251 €29,90). La pubblicazione curata da Renata Lodari (Progettista di giardini. Docente presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Torino progettista e direttore di lavori di vari giardini in Torino ed in Piemonte, nonché, autrice e curatrice di numerose pubblicazioni per case editrici italiane ed estere a carattere scientifico sul paesaggio di parchi e giardini storici), e con le oltre trecento fotografie di Giorgio Olivero (professionista, specializzato in fotografia d’arte, architettura e paesaggio. Al suo attivo si contano 60 volumi che ha curato l’intera campagna fotografica, e circa altre 200 pubblicazioni, le sue immagini hanno contribuito alla documentazione iconografica) è il lavoro iniziato dalla Regione Piemonte per salvaguardare lo sviluppo di aeree di interesse botanico. La mole di lavoro per la realizzazione di questo splendido atlante è stato affidato al Museo del Paesaggio di Verbania che ha agito in due fasi: la prima di indagine storico – bibliografica, la seconda di indagine territoriale il censimento ha portato poi a una schedatura di 850 giardini sparsi sul territorio del Piemonte. I giardini presi in considerazione riguardano i giardini storici pubblici e privati aperti al pubblico anche parzialmente, i giardini privati non aperti al pubblico ma annessi a dimore storiche di interesse rilevante, i giardini sottoposti a vincolo di tutela e i giardini appartenuti o abitati dai Savoia, i giardini compresi fra il lago e la montagna, i giardini dei complessi religiosi, i giardini dei Sacri Monti, i parchi della Rimembranza. L’autrice della pubblicazione Renata Lodari scrive nella premessa del libro: ”L’Atlante non deve intendersi come lavoro conclusivo ma come punto di partenza per la costruzione di un programma culturale vasto e articolato in diversi ambiti attuativi”.

                                                                          Gianfranco Piovano