martedì 21 nov 2017
ultimo aggiornamento ore 11.18
HOME SETTIMO
CRONACA
ATTUALITA'
pagina dei libri
pagina dell'Arte
pagina della musica
pagina del cinema
pagina della salute
pagina del gelato
pagina delle ricette
pagina delle aziende
pagina degli annunci
pagina dei soldi
pagina degli astri
pagina dei Pezzi da 90
pagina dei concorsi
pagina di Google
pagina del cane Vidar
photogallery
Cerca su Pagina:

Area Utenti
Commenta i nostri articoli:
Username:
Password:
SAN MAURO - 13/10/2014CRONACA

Antonetto-AD, matrimonio finito

Alternativa Democratica rompe con Paola Antonetto. La collaborazione tra la lista civica sanmaurese e la consigliera Udc, viene meno perché, come si legge nel comunicato stampa del coordinatore di Ad Matteo Mollica, “Alternativa Democratica ha riscontrato uno scollamento dell’azione politica con la Consigliera Antonetto, non dovuta a questioni programmatiche quanto piuttosto ad una sua minore presenza sul territorio sanmaurese e nella vita amministrativa della Città”. Insomma: secondo gli esponenti di Ad, la Antonetto non solo si vede poco a San Mauro ma la sua attività politica è meno incisiva di un tempo. Motivi che hanno indotto i rappresentanti della lista civica a chiedere la sostituzione della consigliera centrista. Proposta che la diretta interessata ha rispedito al mittente giudicandola, così come riportato nel documento, “pregiudiziale al protrarsi della nostra collaborazione scegliendo di non rappresentare più Alternativa Democratica in Consiglio Comunale”.Ecco il testo del comunicato stampa firmato dal coordinatore Matteo Mollica:
“All’incirca da un anno, Alternativa Democratica ha riscontrato uno scollamento dell’azione politica con la Consigliera Antonetto, non dovuta a questioni programmatiche quanto piuttosto ad una sua minore presenza sul territorio sanmaurese e nella vita amministrativa della Città.Volendo ridare slancio ad una collaborazione che nel biennio 2011/2013 si è contraddistinta per i tanti buoni risultati ottenuti, AD ha chiesto un incontro con la Consigliera Antonetto.Alternativa Democratica ha esposto le criticità ravvisate e ha ribadito la necessità di una maggiore presenza e di una più intensa elaborazione comune.A tal fine, nell’ambito di un gioco di squadra che AD era pronta a proseguire, laddove la Consigliera Antonetto non avesse potuto garantire una maggiore presenza, abbiamo proposto come ultima istanza di valutare un eventuale avvicendamento in Consiglio Comunale; ma la Consigliera Antonetto ha ritenuto che anche solo avanzare questa ipotesi fosse pregiudiziale al protrarsi della nostra collaborazione, scegliendo di non rappresentare più Alternativa Democratica in Consiglio Comunale.
Malgrado questa decisione, che non si fonda su divergenze programmatiche, auspichiamo che la Consigliera Antonetto continui a credere nelle iniziative che Alternativa Democratica porterà avanti nei prossimi mesi, nel segno di quel programma elettorale che insieme sottoscrivemmo e che rappresenta le fondamenta della nostra azione politica”.
Luca Moccia

Versione per stampa
REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab